HOME

 La Locanda

Agriturismo in Abruzzo

Hit Counter

 

 
Home

Dove siamo

Contatti, telefoni
La cucina men¨ e prezzi
Gli alloggi 
I prezzi
Offerte
richiedi preventivo on-line

Cosa visitare

Parco Nazionale d'Abruzzo
A cavallo sul massiccio del M. Sirente
Sciare, prezzi ski-pass Ovindoli
Ricorrenze
Altri agriturismi in Abruzzo
 
Fattoria didattica
Gli allevamenti

Frutteto Biologico Campo Catalogo

 
 

 

Azienda 

Biologica in Abruzzo

Hit Counter

IL FRUTTETO CAMPO CATALOGO BIOLOGICO

L'Azienda Agrituristica La Locanda in collaborazione con il Parco Regionale Sirente Velino  sta attuando un progetto di salvaguardia e recupero di varietÓ locali di piante da frutta, da qui il nome di "Campo Catalogo" in quanto comprenderÓ un assortimento di piante di Melo. Pero, Albicocco, Ciliegio, Viciolo, Amarene, Susine e altro. Il tutto rigorosamente selezionato tra le antiche varietÓ autoctone del posto. Lo scopo Ŕ quello di contribuire al mantenimento delle biodiversitÓ genetiche e alla salvaguardia di varietÓ tendenti all'estinzione.  Estinzione cagionata dalle esigenze delle aziende moderne che al fine esasperato di ottenere un profitto accettabile, sono costrette ad uniformarsi alla coltivazione di oramai poche unitÓ di varietÓ altamente produttive, ci˛ anche a scapito di qualitÓ organolettiche e ricorrendo ad eccessivi trattamenti fitosanitari. Il campo catalogo conterÓ di far fronte ai costi pi¨ sostenuti ( causa diversitÓ delle specie di frutta che dovranno avere un trattamento diversificato,  un raccolto distribuito nelle varie stagioni dell'anno, una produttivitÓ ridotta ed altro), attraverso il maggiore valore della qualitÓ ottenuta dalle varietÓ e dal metodo di coltivazione Biologico utilizzato mentre, una vendita volta direttamente al consumatore evitando le molte tappe della distribuzione potrÓ aiutare a rendere remunerativo il prezzo. Auspicando una sempre maggiore attenzione dei consumatori a queste tematiche ci auguriamo di portare a compimento con successo questa importante iniziativa che a partire da questo anno 2010 conterÓ di avere i primi risultati produttivi tra almeno 4 anni.